LO SCONOSCIUTO DEL LAGO

Pubblicato il da Valentina Calabrese

"Fin dove siamo capaci di arrivare, pur rischiando seriamente, per soddisfare il nostro desiderio?” Questo è il quesito a cui Alain Guiraudie, regista di cinema queer, ha voluto trovare una risposta con il suo ultimo film, Lo sconosciuto del lago, premio per la miglior regia nella sezione Un Certain Regard del 66° Festival di Cannes.

LO SCONOSCIUTO DEL LAGO

Commenta il post