L'INNOCENZA DI CLARA VENERDI AL FUSOLAB

Pubblicato il da Valentina Calabrese

TAXIDRIVERS PRESENTA IL FILM DI TONI D'ANGELO A SCHERMI RIBELLI

Venerdi 26 aprile ore 21, presso il Fusolab (Via della Bella Villa 94, Roma), la rivista indipendente TaxiDrivers, ha organizzato un altro dei suoi imperdibili cineforum indipendenti, in collaborazione con la trasmissione Ogni Maledetta Domenica su Radio Città Aperta.

Questa volta il film in oggetto è L'innocenza di Clara, film d’esordio di Toni D’Angelo, presentato al Festival Noir di Courmayeur. La pellicola si ispira a una vicenda realmente accaduta e mostra come la vita della piccola provincia a volte possa opprimere le esistenze. Nel cast, Chiara Conti, Luca Lionello e Alberto Gimignani.

Dopo la proiezione, seguirà l'incontro con il regista presente in sala.

SINOSSI DEL FILM:

Maurizio e Giovanni, due amici quarantenni, sono cresciuti insieme, vivono in campagna e amano andare insieme a caccia tra i boschi della Lunigiana. Maurizio ha investito tutti i suoi soldi in una cava di marmo di Carrara mentre Giovanni, meno ambizioso, conduce un’esistenza noiosa con la moglie Luisa e la giovane figlia Angela. L’equilibrio della loro amicizia va incontro a un cambiamento quando Maurizio conosce la giovane e affascinante Clara, una donna appena giunta nel loro piccolo borgo. Dopo il loro matrimonio, Maurizio è costretto a occuparsi maggiormente del lavoro nella cava, lasciando la moglie a casa da sola. Senza molti amici, Clara comincia a frequentare Giovanni, ammaliato dal suo fascino, mentre alcuni segreti del suo passato emergono un poco alla volta, facendo precipitare gli eventi. Il terzo film di Toni d’Angelo presentato in concorso al Noir Film Festival di Courmayeur è un noir giocato sulle ambiguità di una donna e il suo devastante ingresso in una piccola comunità e nella relazione di amicizia di due uomini, un melodramma domestico di matrice chabroliana nel quale frustrazione sessuale e desiderio si offrono come il collante di un consenso sociale che trascolora senza difficoltà in omertà e violenza. Una pellicola che cresce sulla distanza e convince sempre di più.

L'INNOCENZA DI CLARA VENERDI AL FUSOLAB
L'INNOCENZA DI CLARA VENERDI AL FUSOLAB

Commenta il post