AL VIA FESTAMBIENTE MONDI POSSIBILI

Pubblicato il da Valentina Calabrese

Torna dal 20 al 22 settembre al Circolo degli Artisti l'appuntamento assolutamente IMPERDIBILE con Festambiente Mondi Possibili, il festival ecologista di Legambiente che mostrerà a tutti il bello di condividere.

Si perché in una società in cui l'individualismo ci ha condotti al fallimento, cosa potrebbe essere più importante se non il ritorno alla condivisione?

Festambiente Mondi Possibili lo sa e lo dimostra, proponendo una miriade di iniziative interessanti suddivise in due percorsi tematici: il primo dedicato alle esperienze condivise e partecipative con un focus sul vivere insieme, l’altro al gusto, del palato e della convivialità. Il tema principale è dunque lo stare insieme imparando tutti a godere di una "sana e robusta condivisione", ma non dimenticate che condividere non equivale a sprecare e quindi per tutti gli appuntamenti è obbligatoria la prenotazione: Festambiente segue, infatti, la filosofia del q.b. (quanto basta).

L’iniziativa prevede inoltre proiezioni cinematografiche in cuffia wireless, spettacoli teatrali, presentazioni di libri e un’area tematica dedicata al gioco da 0 ai 99 anni. E a tutti coloro che amano vivere momenti di relax invece è dedicato lo spazio wellness, tra le novità di questa edizione, con una serie di eventi e incontri legati al benessere del corpo e della mente.

Per quanto riguarda il cinema, grazie alla collaborazione di 20th Century Fox Home Entertainment e Legambiente, in occasione della XXI edizione di Puliamo il Mondo, Festambiente Mondi Possibili è lieta di presentare il film di animazione Epic, una divertentissima favola ecologista per tutta la famiglia che permetterà al pubblico di immergersi in un universo incantato in cui la legge suprema è la tutela della natura e delle creature che la abitano.

Non finisce qui perché anche quest'anno si rinnova la collaborazione con il Clorofilla Film Festival, con il Festival delle Terre e Cinemambiente di Torino. Faranno parte della programmazione cinematografica, Qualche nuvola (Italia - 2011) opera prima firmata da Saverio Di Biagio, God Save The Green (Italia - 2013) di Michele Mellara e Alessandro Rossi, l giorno che verrà di Simone Salvemini, L’età del Cemento scritto e diretto da Mario Petitto, Nomos di Andrea Gadaleta Caldarola e Camminavamo sulla terra, una produzione del Centro Internazionale Crocevia.

Dulcis in fundo, la festa dedicata al bello di condividere, terminerà con la Sharing Night, preludio della seconda giornata mondiale della condivisione lanciata lo scorso anno durante la manifestazione.

Il Festival, organizzato dal Circolo Mondi Possibili in collaborazione con l’A.P.S. Tavola Rotonda, sostiene la campagna Italia Bellezza Futuro legata alla proposta di legge di Legambiente a difesa del nostro patrimonio artistico e culturale, speciale biglietto da visita nel mondo.

AL VIA FESTAMBIENTE MONDI POSSIBILI
AL VIA FESTAMBIENTE MONDI POSSIBILI
AL VIA FESTAMBIENTE MONDI POSSIBILI
AL VIA FESTAMBIENTE MONDI POSSIBILI

Commenta il post