7 FILM ITALIANI IN LIZZA PER LA NOMINATION AGLI OSCAR 2014

Pubblicato il da Valentina Calabrese

Mancano ancora alcuni mesi prima che si svolga l’attesissima serata degli Oscar 2014 e già si discute sulla probabilità o meno che qualcuno tra i film italiani usciti in sala tra il 1 ottobre 2012 e il 30 settembre 2013 riesca finalmente ad essere nominato. Sono infatti trascorsi ben otto anni dall’ultima candidatura a Miglior Film Straniero, quando la Comencini presentò nel 2006 La bestia nel cuore.

Tanti sono i film che quest’anno si sono autocandidati per competere agli Oscar 2014 come miglior film in lingua non inglese. Ben sette di alcuni ne abbiamo già parlato, come La grande bellezza di Paolo Sorrentino e Viva la libertà di Roberto Andò, ma insieme a loro, concorrono anche i meno conosciuti, Midway tra la vita e la morte di John Real, Miele di Valeria Golino, Razza bastarda di Alessandro Gassman, Salvo di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia e infine Viaggio sola di Maria Sole Tognazzi.

Tanti e differenti i film che vogliono puntare in alto quest’anno.

Da un lato troviamo Paolo Sorrentino, determinato a seguire con la sua macchina da presa un Toni Servillo intramontabile che interpreta un tipico tipo all’italiana, intellettuale e cinico alla ricerca di un unico e indefinito scopo, la bellezza; dall’altro il discorso ironico, originale e puntuale di Roberto Andò nei confronti della politica, con il giano bifronte dello spettacolo, ancora una volta Toni Servillo.

Non manca il tema della mafia con il film rivelazione dell’anno, Salvo di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia che si è aggiudicato all’unanimità il Grand Prix de la Semaine de la Critique, Prix Révélation. Il protagonista è un killer della mafia che dovrà fare i conti con il suo lato più umano. Poi c’è Miele di Valeria Golino, primo film della celebre attrice italiana che afferra con decisione la macchina da presa e racconta del controverso argomento dell’eutanasia.

Infine spazio ai due figli d’arte, Alessandro Gassman che affronta il razzismo con Razzabastarda e Maria Sole Tognazzi che si affida a Margherita Buy, con Viaggio da sola, un film sulla forza delle donne, non tradizionalmente intese.

Fino al 25 settembre, giorno in cui verrà effettivamente annunciato quali dei film autocandidatisi ai prossimi Oscar saranno effettivamente in concorso, l’attesa sarà spasmodica. Le autocandidature saranno esaminate dalla Commissione di Selezione istituita presso l’Anica, su incarico dell’Academy Award.

Per quanto riguarda invece l’annuncio delle cinquine che parteciperanno al premio Oscar per il miglior film in lingua non inglese bisognerà aspettare giovedì 16 gennaio 2014, mentre la cerimonia di consegna dell’86esimo premio Oscar si svolgerà domenica 2 marzo 2014.

Complessivamente alcune candidature sembrano plausibili, in particolare quella di Sorrentino, ma altre invece, sono più deboli, soprattutto considerando che, agli Academy Awards, concorrono spesso nomi di grande fama e importanza.

L’Italia resterà comunque ad aspettare, e tra non molto sapremo quale di questi bellissimi film sarà investito dell’importante ruolo di rappresentare l’Italia e il nostro cinema, oggi così poco conosciuto a livello internazionale.

7 FILM ITALIANI IN LIZZA PER LA NOMINATION AGLI OSCAR 2014
7 FILM ITALIANI IN LIZZA PER LA NOMINATION AGLI OSCAR 2014
7 FILM ITALIANI IN LIZZA PER LA NOMINATION AGLI OSCAR 2014

Commenta il post