Il carattere italiano: Storia di una grande orchestra

Pubblicato il da Valentina Calabrese

Tra le sorprese dell’ottava edizione del Festival del cinema di Roma c’è un bel documentario presentato Fuori Concorso e dedicato a una delle orchestre più blasonate d’Italia e nella top ten delle migliori orchestre al mondo: l’orchestra nazionale di Santa Cecilia. Il documentario, diretto da Angelo Bozzolini è un omaggio alla musica, alla tradizione italiana che ha determinato, e determina ancora oggi, il nostro carattere. Non a caso il titolo di quest’opera è Il Carattere Italiano. L’ispirazione è nata da un’intervista cheAntonio Pappano, il direttore musicale dell’orchestra, ha rilasciato al giornale inglese The Observer. In questa occasione Pappano fa riferimento aRossini, colui che, con la sua eleganza e il suo modo di fare musica, incarna l’ideale del carattere italiano.

Da qui nasce questa straordinaria avventura che porta Bozzolini a raccontare il dietro le quinte di un concerto di orchestra. Giorno dopo giorno segue l’orchestra di Santa Cecilia in prova, dal primo incontro con il direttore all’esecuzione ufficiale. Racconta in immagini il suono e mostra l’umanità che si nasconde dietro gli strumenti, regalando agli spettatori una testimonianza di un mondo misterioso e affascinante come quello dell’orchestra.

Ma non si ferma qui, attraverso le interviste, i racconti di questi membri, si riesce infatti, ad individuare una nota comune che definisce qual è il carattere italiano, mostrando l’orchestra come simbolo di unità nazionale.

Dedizione, istinto e passione sono le parole chiave per definire questi splendidi individui. La passione che il musicista mette nell’interpretare e nell’abbracciare la partitura nel suo insieme, è la particolarità che li contraddistingue.

Prodotto da Alpenway Media Production GmbH, Il carattere italiano, sarà in onda su Rai3 a dicembre.

Il carattere italiano: Storia di una grande orchestra

Commenta il post